Un film, in uscita il 19 gennaio, tutto italiano e che si basa sugli "action movie" supereroistici ha grandi progetti di scolarizzazione in Africa. Da vedere e da promuovere.

In un’anonima cittadina di periferia viene mandato un giovane prete, don Beppe, dal passato “sui generis” ma pieno di entusiasmo per la nuova missione. Sembra però che con il suo arrivo la comunità viva una sorta di sconvolgimento: insieme a lui in città compare un “giustiziere” vestito di rosso, pronto a difendere i suoi parrocchiani. Chi si cela dietro la maschera di questo Cruxman, il supereroe dalla tuta rossa?

Un film appassionante, divertente e che fa riflettere: “Cruxman” è un film per grandi e piccoli. Presenta nell’ormai numeroso panorama cinematografico dei supereroi, un personaggio del tutto inedito. La pellicola ha i tratti di un vero “action movie”, alternati al gusto più tradizionale e goliardico tipico dei film del mitico duo “Bud Spencer e Terence Hill”, senza però perdere la sua provocazione profonda, capace di interpellare lo spettatore che può riconoscersi nei personaggi.

Realizzato con un budget minimo (circa € 20.000), i proventi del film serviranno per raccogliere fondi da destinare a due scuole elementari africane, una in Costa d’Avorio a San Pedro, l’altra nella Repubblica Centrafricana a Niem – Bouar. La pellicola è patrocinata dall’Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana di Milano e dal Sermig Fraternità della Speranza di Torino.

Gpg Film, la casa di produzione, è un’associazione no profit con sede a Lissone (MB) sorta nel 2005 con l’intento precipuo di realizzare opere cinematografiche per:
– diffondere e promuovere cultura e dimostrare che essa può propagarsi, grazie al cinema, anche se non si dispone dei mezzi economici delle normali case produttrici: in questi dieci anni Gpg Film ha prodotto quattro lungometraggi (Se non in Fotografia, Voglio essere profumo, La sabbia nelle tasche, KZ) e un mediometraggio (Dario una storia unica come tante) costati complessivamente € 100.000, con un incasso, tra proiezioni e vendita di dvd, di circa € 120.000. Le pellicole sono state proiettate in circa 170 tra sale cinematografiche e scuole; sono stati distribuiti circa 5.300 dvd;

– aggregare mediante le sue opere i giovani e diventare per essi strumento educativo di crescita morale, grazie ai contenuti dei film, e di crescita tecnica, dando ad essi quei supporti nel campo cinematografico che un domani potreb- bero diventare potenziali strumenti di lavoro; in questi 10 anni Gpg Film si è avvalsa di circa 90 tecnici, di cui il 70% con un età inferiore ai 30 anni e il 48% con un età inferiore ai 20 anni;

– essere missionari, devolvendo completamente gli utili delle sue produzioni in beneficenza: i 20.000 euro di profitto di questi dieci anni hanno contribuito a sostenere i seguenti progetti: una missione a Kolowarè in Togo, una missione a Lusaka in Zambia, una scuola professionale a Bolivar in Bolivia, un centro disabili a Madaba in Giordania, un ospedale a Tonj in Sud Sudan, una comunità di recupero per tossicodipendenti a Palazzolo sull’Oglio in Italia.

Per prenotare posti alla premiere del film nelle seguenti date:
MONZA, CINEMA VILLORESI, martedì 30 Gennaio
BIASSONO, CINEMA SANTA MARIA, giovedì 1 Febbraio
BIASSONO, CINEMA SANTA MARIA, venerdì 2 Febbraio
SESTO S.G., CINEMA RONDINELLA, giovedì 8 Febbraio