Dopo una partenza alla grandissima (oltre 270 abbonamenti), il cineforum della sala Cardinal Ferrari di Galbiate è pronto per offrire altri sette film di qualità.

Tutti gli spettacoli iniziano come sempre alle 21, ovviamente con la possibilità per chi non ha la tessera di acquistare il singolo biglietto a 5 euro.Appuntamento dunque venerdì 17 e lunedì 20 novembre con “L’ordine delle cose”, film di Andrea Segre presentato alla Mostra del cinema di Venezia di estrema attualità visto che parla di immigrazione da un’ottica però non scontata. Un viaggio attraverso le condizioni esistenziali di chi migra e di chi si trova a fare i conti con la propria coscienza.

Arriverà poi “Mr. Ove” (attenzione, con proiezione anche domenica 26 oltre alle consuete date di venerdì 24 e lunedì 27 novembre). Commedia svedese pluripremiata e candidata all’Oscar racconta di uno scorbutico pensionato che ritrova la voglia di vivere grazie alla vicina iraniana e alle sue figlie.

Venerdì 1 e lunedì 4 dicembre ci si divertirà con il musical che ha incantato Venezia, “Ammore e malavita” dei Manetti Bros. Una commedia che a suon di canzoni porta alla ribalta tutto il fascino e le contraddizioni di Napoli.

“L’incredibile vita di Norman” (venerdì 8 e lunedì 11 dicembre) è un altro film da non perdere con uno strepitoso Richard Gere.

E veniamo a un’altra chicca, “Nico 1988”, la pellicola che ha vinto come miglior film nella categoria Orizzonti a Venezia 2017: racconta l’ultima parte della vita di Nico, musa di Warhol e cantante dei Velvet Underground. Il film di Susanna Nicchiarelli si concentra sulla seconda vita di un’artista geniale e libera.

Commedia noir esilarante quanto basta è invece “Finchè c’è prosecco c’è speranza” (venerdì 5 e lunedì 8 gennaio), un giallo ambientato tra i vigneti del Veneto con un bravissimo Battiston nei panni dell’ispettore Stucky.

La chiusura di questa seconda parte della rassegna spetterà a “Glory” ( venerdì 12 e lunedì 15 gennaio), dramma ad orologeria bulgaro apprezzato a Locarno.