In occasione della mostra a Palazzo Reale, lo scrittore e giornalista Luca Frigerio, redattore dei media della Diocesi di Milano, presenta alcune opere di Caravaggio con la proiezione di immagini su grande schermo.

Mercoledì 13 dicembre, al Cristallo di Cesano Boscone, c’è un incontro, con proiezione di immagini, a cura di Luca Frigerio, scrittore e giornalista, autore del libro “Caravaggio. La luce e le tenebre” (Àncora Editrice).

Un intenso viaggio alla scoperta di un pittore straordinario, che con i suoi capolavori riesce a parlare con forza dei grandi temi della vita. Cercando nel quotidiano l’eterno. Chi ammira oggi i dipinti di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1571 – 1610) scopre una pittura impastata di colore e di sangue, ma anche di lacrime e di risate, di cielo e di terra. Ne intuisce il disagio esistenziale insieme alla gioia di vivere. Ne coglie l’esuberante carnalità accanto alla spiritualità più elevata. L’abisso del peccato sovrastato dal vertice della redenzione. Al contrario di chi continua a sostenere che Caravaggio sia stato un ateo o un miscredente, Luca Frigerio invita a scoprire la straordinaria spiritualità che promana da capolavori come la Vocazione di Matteo, L’incredulità di Tommaso, la Madonna dei pellegrini, per non citarne che alcuni.

INGRESSO LIBERO